lunedì 14 ottobre 2013

Osterie d'Italia 2013. Sussidiario del mangiarbere all'italiana a cura di Bolasco M.e Signorini E. (Slow Food)



La guida che racconta in modo completo e affidabile le migliori osterie, le materie prime utilizzate, la migliore cucina di territorio e di tradizione a un prezzo contenuto, senza perdere di vista il grande valore dell'accoglienza. Sono 1713 le Osterie d'Italia 2013 e per ognuna una scheda esaustiva racconta i piatti più significativi e attribuisce non premi ma simboli: Chiocciola, Bottiglia, Formaggio per segnalare i posti con l'offerta complessiva migliore, quelli che hanno una bella selezione di vini e quelli che si distinguono per la proposta dei formaggi. La guida è impreziosita dalle introduzioni regionali - un bel modo per conoscere i luoghi che si vanno a visitare - e gli "Scelti per Voi" - una lista di piatti della tradizione con i posti dove vale la pena andarli a provare. Nell'edizione 2013 ritornano le pizzerie a Napoli, i trippai di Firenze e i buffet di Trieste: gli inserti regionali riservati a tradizioni, luoghi di ristoro e piatti che rappresentano spesso valide alternative a un pasto vero e proprio.

Nessun commento:

Posta un commento