lunedì 31 marzo 2014

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Il quaderno di cucina degli alpini. Storie, aneddoti, ricette di Elisabetta Michielin pubblicato da Kellermann Editore (collana I quaderni)

È un ricettario ma non solo, e abbraccia un arco di tempo che va dalla prima Guerra Mondiale alla fine della seconda. Prende spunto dalle fonti letterarie di autori che sono stati Alpini, ma anche dalla consultazione di ricettari e riviste d'epoca. Pur non avendo una pretesa scientifica, ci racconta aneddoti legati al corpo degli Alpini, profondamente legato al territorio di cui conserva l'aspetto conviviale del mangiare e del bere come momento fondamentale della vita comune. Ci regala uno sguardo curioso e divertito su storie e abitudini alimentari che per molti versi si intrecciano con un rinnovato interesse per la sobrietà e la ricerca di genuinità alimentare.








Info
Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)
Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525

SAN MARTINO Ristorante Pizzeria

domenica 30 marzo 2014

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Mangia come parli. Com'è cambiato il vocabolario del cibo di Cinzia Scaffidi (Slow Food)



Negli ultimi cinquant'anni il mondo è stato attraversato da profondi mutamenti. Soprattutto nelle società occidentali, si sono affermati nuovi modi di produrre, di pensare, di vivere. Sono cambiati anche i costumi alimentari: e, assieme al nostro rapporto con il cibo, è cambiato il linguaggio che al cibo si riferisce. Nuove parole sono apparse, delle vecchie molte hanno assunto nuovi significati. Questo libro ne descrive cento, emblematiche di un'evoluzione su cui è necessario riflettere per soddisfare in maniera attenta e consapevole un bisogno primario.







Info
Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)
Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525

Ristorante Pizzeria Palinuro

sabato 29 marzo 2014

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Brasile in cucina. 100 ricette facili da realizzare a casa propria di Natalia Costa (Gribaudo)



Nuovo trend della gastronomia internazionale, la cucina brasiliana è protagonista di rivisitazioni e sperimentazioni a opera di chef creativi, ed è sempre più di moda in ristoranti gourmet, fast food latinos e temakerie. Natalia Costa, chef brasiliana trapiantata a Milano, propone in questo libro piatti ricchi, colorati e gustosi, tutti di facile realizzazione, all'insegna di un patrimonio culinario che, partendo dalla tradizione indiana e dal fondamentale contributo degli africani, si è aperto a influssi portoghesi, italiani, cinesi, tedeschi e francesi, in una sintesi allegra e vincente. Le ricette, accompagnate da fotografie dei piatti e da scorci suggestivi, permettono di realizzare a casa propria i piatti più celebri, come la feijoada, con fagioli neri e carne secca, il baccalà con latte di cocco, il riso dolce al latte o la caipirinha, e quelle meno note come i gamberoni all'ananas, la torta salata di cuori di palma, il coniglio alla moda di Bahia, il budino di latte condensato con salsa di mango o il tiramisù di frutta tropicale.

Info

Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)

Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525
E-mail: info@angelsristorante.it

LA MEDUSA, ristorante pizzeria napoletana doc, a Torino

venerdì 28 marzo 2014

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Non solo patatine di Anne De La Forest (Guido Tommasi Editore-Datanova)



Patate Pont-Neuf francesi, "French Fries" americane... Fritti di tendenza: Patate fritte ultracroccanti, patate fritte paglia... Fritti creativi: Bastoncini di comté, bastoncini di zucca... Fritti dolci: Bastoncini di patate dolci con zucchero di canna, bastoncini di banane con zucchero integrale... Piatto emblematico della storia culinaria di tanti paesi, simbolo di golosità della nostra infanzia, con sapori rivelatori di un metodo di cottura chimicamente sbalorditivo... Le patatine fritte fanno parte di quei pochi piatti al mondo che mettono tutti d'accordo intorno a una tavola. Bambini e adulti, francesi, belgi, inglesi, americani... Tutti conoscono, amano e mangiano le patatine fritte da decenni! Scoprite le ricette e tutti i consigli tecnici per scegliere bene l'olio di cottura e gli utensili più adatti per prepararle: anche senza friggitrice si possono realizzare delle buone patate fritte fatte in casa! Senza dimenticare, beninteso, i trucchi per preparare le deliziose salse che accompagneranno i nostri bastoncini preferiti.

Info

Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)

Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525
E-mail: info@angelsristorante.it

giovedì 27 marzo 2014

RISTORANTE PIZZERIA AL CASTELLO

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Las Vegans. Le mie ricette vegane sane, golose e rock di Paola Maugeri edito da Mondadori (collana Comefare)



"Dedico questo libro alla sensibilità dei tacchini, il cui colore della pelle cambia a seconda dell'umore, all'istinto materno delle scrofe, che lasciano entrare nella porcilaia solo le compagne che hanno già partorito, alla gentilezza e alla forza delle mucche, alla cura con cui i conigli scelgono le loro partner, alla memoria e all'istinto vigile dei pesci. Questo libro di ricette nasce per dimostrare che mangiare vegano non è solamente sano, senza crudeltà verso gli animali e rispettoso del pianeta. Ma è anche molto molto gustoso. Ho deciso che non avrei più mangiato carne all'età di dodici anni e sono convinta che questa scelta abbia migliorato da tutti i punti di vista la mia qualità della vita. E non l'ha resa certo, come alcuni potrebbero pensare, troppo seria e piena di rinunce. Tutt'altro! In queste pagine ho raccolto i miei piatti vegani preferiti tra antipasti, primi, secondi e dolci, e per ognuno ho suggerito una canzone. Perché la musica è l'altra mia grande passione. Ma anche perché penso che la cucina vegana sia profondamente rock. E fra una crema di broccoli con crosta di sfoglia e sesamo e delle tagliatelle di farro con rucola e nocciole, fra un tofu strapazzato allo zafferano e porcini e dei macarons alle ciliegie, vi ritroverete anche voi a fare la vostra buonissima rivoluzione in cucina." (Paola Maugeri)

Info

Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)

Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525
E-mail: info@angelsristorante.it

Hummus di Piselli Raw - Ricetta Crudista di CBE

mercoledì 26 marzo 2014

I consigli editoriali tutti da gustare di Angel’s Restaurant - Zenzero e curcuma di Claire Pinson (L'Airone Editrice Roma)



Lo zenzero, la curcuma e le altre zingiberacee (galanga, hanno numerose virtù di cui potrete approfittare: cardamomo...). Per la salute: sfruttare le loro proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antimicrobiche, prevenire efficacemente alcune malattie (tumori, diabete, malattie neurodegenerative e cardiovascolari), calmare i dolori articolari, beneficiare delle loro virtù digestive e antinausea... Per la bellezza: purificare la pelle, prendervi cura delle mani e dei piedi, assicurarvi un bel colorito luminoso, realizzare efficaci maschere per i capelli... In casa: preparare un detergente universale, deodorare, disporre di un colorante alimentare naturale... In questo libro troverete tanti piccoli segreti, ricette, consigli e applicazioni pratiche sperimentate e collaudate.

Info

Via Adriatica - Angolo Via Ferrando (73100 Lecce)

Tel:       (+39) 0832 344099
Cel:      (+39) 392 9255525
E-mail: info@angelsristorante.it

Ristorante Pizzeria 148 - Nichelino (TO)

Tiramisù, la ricetta di Giallozafferano.

giovedì 6 marzo 2014

Pane, orzo e zucchero di Ninì Miglietta, Lupo Editore 2014. Intervento di Alessandra Peluso

«La memoria come benevolo unguento a lenire le nostre amarezze e i nostri affanni. La necessità di raccontare, o meglio di farsi raccontare, come terapia per una giusta memoria utile a pensare in modo più propositivo e pacifico il futuro. L'esigenza di consegnare i propri ricordi per nutrirne gli eredi». (p. 99). Ecco sì “Pane, orzo e zucchero” di Ninì Miglietta è nutrimento per chi si accosta alla lettura di un libro colmo di sapori, tradizioni, valori di una famiglia del Salento che insegna a tutti ad amare le proprie origini e a rispettarne il ricordo.
L'autrice tramanda con dedizione momenti, episodi degli anni '40 e '50 sino a giungere nel 2013 con la consapevolezza di esserci e l'orgoglio di far parte di una famiglia che le ha insegnato l'onestà, la semplicità pur vivendo in una famiglia nobile, l'imperativo da tener in considerazione riguardava il rispetto per gli ultimi, ma soprattutto l'amore che è profuso abbondantemente persino nel libro nella sua totalità.  
Pane, orzo e zucchero” è lo specchio di un pezzo di storia salentina intrecciata con le sorti italiane tra fascismo e dopoguerra, nel quale però a prevalere sono i sentimenti, le bontà anche culinarie che la madre di Ninì preparava per tutta la famiglia, così come oggi la stessa fa per i suoi figli.
Si respira la magia della terra salentina e il profumo di piatti succulenti come la teglia di patate e carciofi, patate e cozze, ciceri e tria, le fucazze. Fanno venire l'acquolina in bocca e molte ricette - per chiunque voglia cucinarle da sé - sono contenute nel libro.
Ninì Miglietta racconta con fare amorevole e con orgoglio di essere nata in una famiglia che le ha trasmesso serenità, valori, educandola e formandola come una donna, figlia e madre portatrice di saggezza e felicità semplice come la terra salentina.
Sono tanti i racconti belli, trepidanti, spumeggianti come la vendemmia del 1939: un rito atteso da tutti che destava allegria ed euforia; la vita trascorsa nella masseria nell'anno 1940-41; ed ancora la raccolta del tabacco, la preparazione del presepe prima del Natale.
Insomma “Pane, orzo e zucchero” è un libro genuino, dolce, profumato. È un libro da assaporare e tenere conservato come un ricordo meraviglioso incancellabile.
Sa di Salento il racconto di Mimì Miglietta di tutto ciò che merita essere rivissuto magari perché sa di buono, di sano. Non è fazioso, né artificioso, c'è semplicità e abbondante purezza e tante emozioni che donano un sorriso.
«Accade che, dopo una buona parte del suo corso, la vita permette finalmente di concedersi delle pause. Quando le pause riempiono molte ore della giornata, i ricordi alimentano ancora le speranze» e questi ricordi ci auguriamo non passino mai, ma siano alimentati col fuoco della passione dalle future generazioni.
E così tra tradizione gastronomica e tradizioni popolari il lettore si lascia catturare piacevolmente da un bellissimo scrigno ricco di un passato da raccontare e di un presente da vivere.
Traspare grazie all'autrice il valore indissolubile della famiglia, l'unione e la condivisione che oggigiorno sono aspetti non poco importanti e da non sottovalutare.